MISERERE DI ALLEGRI A MAGNACAVALLO, 5/12, ORE 21

miserere-locandinaA3Sarà un bellissimo concerto quello di venerdì 5 dicembre presso la Chiesa Parrocchiale di Magnacavallo (MN) alle ore 21. Durante la serata si alterneranno il Gamma Chorus della Accademia Corale “Teleion” di Poggio Rusco, convenzionata con la Fondazione “Andreoli” dei Comuni dell’Area Nord di Modena, e la Corale Discantica, associazione corale di Cesole, Canicossa e Scorzarolo. Il primo, diretto dal m° Luca Buzzavi, eseguirà polifonie del ‘900 passando da Duruflé a Kodaly e offrendo un brano del mantovano Silvio Lamberti. La seconda, diretta dal m° Michael Guastalla, farà ascoltare polifonie rinascimentali e protobarocche spaziando da Palestrina a Tallis e Ludovico Grossi da Viadana.

Un viaggio sonoro, quindi, che accompagnerà il pubblico verso l’ascolto importante della serata, quello che le ha conferito il titolo: “Miserere mei, Deus” di Gregorio Allegri, per 9 voci miste e Canto Gregoriano. Tale capolavoro fu composto nel 1630 per essere eseguito a luci spente durante la Settimana Santa nella Cappella Sistina in Vaticano e fu reputato talmente sacro che il Pontefice Urbano VIII ne proibì la riproduzione in luoghi diversi, pena la scomunica.

Il concerto, patrocinato dal comune e parrocchia di Magnacavallo, comune di Marcaria e parrocchia di Campitello, U.S.C.I. Lombardia e Mantova, vedrà protagonista una considerevole presenza di giovani (il 20% dei 50 esecutori dell’organico complessivo), di allievi ed ex-allievi del Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova, a partire dai due direttori, passando attraverso diversi coristi, fino alla partecipazione dell’organista Michele Mazzocchi, cui spetteranno l’apertura e l’intermezzo all’organo Mascioni, al centenario dalla costruzione nella chiesa magnacavallese.

La collaborazione tra le due realtà corali si è concretizzata in un’intensa estate di prove, al fine della creazione di una vera sinergia di intenti e risultati non solamente attraverso una simpatia tra i componenti ma tramite lo studio, l’approfondimento e il confronto sulla prassi esecutiva di una così importante partitura.

Il concerto di Magnacavallo è la replica di quello tenuto nella chiesa di Campitello (MN) con grande successo di pubblico e critica.

NON POTETE MANCARE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *