Mater Domini: un concerto mariano nel cuore di Mantova

mater_domini_manifestoDomenica 10 aprile 2016, alle ore 17, la chiesa dei Santi Simone e Giuda in Mantova sarà la splendida cornice per il concerto “Mater Domini”, organizzato dalla Accademia Corale “Teleion”.

Con il patrocinio della Diocesi, della Caritas e del Conservatorio mantovani, di U.S.C.I. Mantova e Lombardia, si esibiranno il coro da camera “Gamma Chorus” e la schola gregoriana “Matilde di Canossa”,  le due formazioni corali dell’Accademia con sede a Poggio Rusco. Circa venticinque cantori, diretti dal m° Luca Buzzavi, allievo della classe di Composizione corale e Direzione di coro presso il Campiani, presenteranno al pubblico un repertorio di impronta specificatamente mariana che percorrerà oltre un millennio di musica.

Come avvenne storicamente, il concerto vedrà il suo inizio con l’esecuzione di impegnativi brani di canto gregoriano, che vedranno i versetti virtuosistici eseguiti da Eleonora Barelli (salmista). Il coro da camera raccoglierà gli spunti modali proposti dalla schola gregoriana ed eseguirà una selezione dai Mottetti su tema gregoriano di Maurice Duruflé, proseguendo con un incalzante brano del compositore estone vivente Urmas Sisask per tornare poi “a casa” con l’esecuzione in première del “Probasti Domine”, dedicato al Gamma Chorus dal direttore e compositore Luca Buzzavi.

Il culmine del concerto risiederà nell’esecuzione, da parte del Gamma Chorus e dell’ensemble strumentale “Teleion”, costituito da brillanti musicisti del panorama orchestrale, del Credo RV591 e del Magnificat RV610 vivaldiani. Entrambi eseguiti dall’orchestra a parti reali, nel Magnificat interverranno come solisti Diana Corradini (soprano), Anna Harutunian (mezzosoprano) e Michele Gaddi (baritono).

Il concerto è inserito all’interno della rassegna promossa da U.S.C.I. Mantova per Mantova Capitale della Cultura 2016, incentrata sulla musica ebraica: sarà infatti eseguita anche una rivisitazione del canto tradizionale degli ebrei sefarditi “Durme”, “un’esperienza sonora”, come l’ha definita Buzzavi, autore della trascrizione, che invitiamo il pubblico a non lasciarsi sfuggire.

A questo link è possibile scaricare il programma di sala del concerto.

Articolo Gazzetta Mater Dominida “La Gazzetta di Mantova” del 10/4/16

Qui tutte le foto e i video del concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *